domenica 25 luglio 2010

Corona di piselli in gelatina

Questo è un contorno meraviglioso, dai sapori ben calibrati e particolari che stuzzicano il palato e anche la vista. E' adattissimo alla stagione estiva, non è opera della mia fantasia culinaria ma l'ho trovata sul ricettario delle Simili ma ci tengo a riportalo sul blog perchè vi posso garantire che è semplicissimo da fare e farete un bel figurone.


Ingredienti:

600g di patate
400g di piselli lessati senza sale
erba cipollina tritata circa due cucchiai
prezzemolo tritato una manciata
un gambo di sedano tritato
3 cetriolini sottaceto tritati
100g di maionese
1 confezione di gelatina
qualche foglia di menta
olio e aceto.

 Lessate le patate, sbucciatele e mettetele in una ciotola.
Portate a bollore mezzo litro di acqua e preparate la gelatina, utilizzando però i cubetti per 1 litro.
Prendete uno stampo a corona, io uso quello per le ciambelle, versate i 400 g di piselli, aggiungete qualche foglia di menta e immergeteli in metà gelatina.
Mettete la ciambella in frigo per una decina di minuti per farla rassodare un pò.

  Preparate l'insalata schiacciando le patate con una forchetta, aggiungete l'erba cipollina, il sedano, i cetriolini e amalgamate il tutto con un pò di olio, aceto e maionese
  Riprendete lo stampo, versate il composto, livellate e aggiungete la rimanente gelatina.
Rimettete in frigo per alcune ore.
Vi consiglio di prepararla il giorno prima.


venerdì 23 luglio 2010

Spinaccino ripieno

Tempo fa navigando sul sito di marble ho trovato la ricetta della cima genovese, pensavo che mi sarebbe piaciuta riprodurla visto che la sua è come quella che conosco io, poiché la si cucina nella zona di La Spezia, una città che per me racchiude tanti ricordi.
Allora mi sono armata di pazienza, coraggio e fazzolettini per detergersi il sudore e con mia grande soddisfazione ( anzi non solo mia ) eccola qui pronta per voi.
L'ho chiamata spinaccino ripieno perchè qui si usa così, inoltre la variante è nella carne che non è di manzo ma di vitello.

Ingredienti:

850 g di spinaccino o tasca di vitello

per il ripieno:

300g di trita di vitello
120g di mortadella
80g di parmigiano
40g di piselli cotti
1 carota
2 uova sode
2 uova fresche
sale e pepe

per il brodo:

1 carota
1 gambo di sedano
1 cipolla
prezzemolo
sale

infine:

Ago e filo




Si prepara intanto il brodo mettendo in una grossa pentola piena di acqua le verdure e il sale.




Poi si prepara il ripieno: mescoliamo la carne trita con il parmigiano, la mortadella tritata finemente, le 2 uova e aggiungiamo un po' di pepe, sale e i piselli.

Per il riempire la tasca prendiamo la carota pulita tagliata in 4 parti per il lungo, s'infilano due pezzi di carota dentro la tasca della carne insieme ad un uovo sodo, poi si comincia ad aggiungere la carne tritata, arrivati a metà si mette l'altro uovo con le ultime due listarelle di carote e via ancora con la trita.



A questo punto non resta che fare i sarti e cucire la bocca della tasca.




Appena sarà chiusa bene, immergere la carne nella pentola con il brodo e lasciare cucinare per circa 2 ore.












Prima di tagliarla a fette farla raffreddare bene.














giovedì 22 luglio 2010

Frittata di pasta

Oggi vi propongo una ricetta molto diffusa ma ottima se si hanno degli avanzi di pasta.
A casa mia la pasta non avanza mai e per fare la frittata devo cucinarla apposta, comunque riesce sempre molto bene, facendone quantità industriali una volta cotta la taglio a fette e la congelo, diventa un ottimo pranzo da lavoro anziché i soliti panini del bar.

Ingredienti:

350g di pasta già cotta e condita a vostro piacere
3-4 uova
100g di parmigiano reggiano
olio e un po' di burro
2 cucchiai di pane grattato

In una capace pentola antiaderente versate l'olio, mettere una parte di pasta e cospargerla di pane grattato, aggiungete la metà delle uova battute con il parmigiano.
Muovetelo un po' per evitare che le uova diventino frittata.

Unite l'altra metà della pasta e del composto di uova, spolverate con il pane e coprite la pentola.

Dopo qualche minuto girate la frittata di pasta con l'aiuto di un piatto e fate cuocere altri 10 minuti.
Quando sarà bella compatta lasciarla raffreddare su un piatto di portata.

martedì 20 luglio 2010

Torta di melanzane e zucchine

Oggi ho preparato questa torta salata delle sorelle Simili, anche se di questi tempi accendere il forno è un'impresa, stamattina mi sono alzata presto e sfruttando la frescura mattutina ho sfornato questa delizia.
E' ottima anche fredda.

Ingredienti:

per la pasta:

300g di farina
130g di acqua
25g di olio di oliva
12g di lievito di birra
1 cucchiaino di sale
1 tortiera da 26 cm di diametro
per il ripieno:

1 melanzana grossa circa 600g
2-3 zucchine circa 450 g.
300 g di pomodori
qualche foglia di basilico
olio
sale parmigiano e gruviera


Preparare la pasta e farla riposare per circa 40 minuti ( con questo caldo lievita anche in meno tempo).


Poi dovrete armarvi di pazienza e grigliare le melanzane e le zucchine che avrete tagliato a fettine...
volendo...dico volendo vendono già quelle grigliate che bisogna far scongelare.


Tagliate a pezzi i pomodori e conditeli con olio, sale e basilico.


Stendete la pasta e foderate la tortiera, lasciate uscire un po' di pasta fuori dai bordi.
A questo punto cominciate a riempire la tortiera adagiando uno strato di melanzane, zucchine, un po' di gruviera, pomodori, aggiungere parmigiano e olio. Andate avanti alternando gli strati. Completate con le melanzane parmigiano e olio. Chiudete i bordi e infornate a 200° per 40 minuti.







domenica 18 luglio 2010

Insalata di mezza estate

Siamo nel pieno dell'estate e questa stagione ci offre degli ottimi ortaggi freschi che ci permettono di realizzare svariate insalate. Oggi vi propongo questa.
Ingredienti:
una scatola di fagioli di spagna
2 o 3 pomodori cuori di bue
un piccola cipolla di tropea
2 cetrioli
2 cucchiaini di pesto
2 fette di pancarrè
olio evo e sale

Scolate di fagioli dalla scatola, io li passo un attimo sotto l'acqua corrente, versateli in una insalatiera, tagliate a pezzetti il pomodoro, i cetrioli e a rondelle fini la cipolla.
Unite tutti gli ortaggi condite con il pesto, olio e sale.
Aggiungete infine il pancarrè tostato e tagliato a quadretti.

sabato 17 luglio 2010

Burro aromatizzato al basilico

Ho acquistato sul mercato un fascio enorme di basilico, avendone a disposizione così tanto oltre al solito pesto ho pensato di utilizzarlo in altri modi. Su una delle mie riviste di cucina ho trovato le ricette sui burri aromatizzati e guarda un po' uno di questi era con il basilico.
Appena si sminuzzano le foglie si diffonde per la cucina un delizioso profumo di basilico fresco :-)!

Questo burro si utilizza per condire hamburger e carni alla griglia.


Ingredienti:
100g di burro
1 bel cucchiaio di basilico
1 spicchio di aglio
3 gocce di limone
sale e pepe

Procedimento:

Ammorbidire il burro a temperatura ambiente.

Sminuzzare il basilico e lo spicchio di aglio, amalgamarli al burro morbido.
Mentre lavorate il tutto con la forchetta, aggiungere un pizzico di sale fino, il limone e una macinata di pepe.

Rivestite una ciotola con l'alluminio e versate il burro, pareggiatelo con un cucchiaio bagnato e copritelo con la pellicola trasparente. Conservatelo in frigo.

venerdì 16 luglio 2010

Tiramisù al Cassis

Avevo qualche savoiardo da smaltire così ho pensato di fare un tiramisù fruttato, avendo a disposizione uno sciroppo di Cassis o Ribes nero ho creato questa squisitezza, il procedimento è lo stesso del tiramisù tradizionale, ho solo diminuito le dosì perchè non avevo molti savoiardi a disposizione.

Ingredienti:

20 savoiardi
3 uova fresche
250g di mascarpone
100 g di zucchero
un bicchierino di sciroppo di frutta
mezza tazza di acqua

Procedimento:

Montate a neve ferma gli albumi, in un'altra ciotola montate i rossi d'uovo con lo zucchero e incorporate il mascarpone, unite mezzo bicchiere di sciroppo, gli albumi e mischiate lentamente.


In una tazza diluite l'altra metà di sciroppo con acqua, scaldate leggermente.




Distribuite i savoiardi in una ciotola e bagnateli con l'emulsione di acqua e sciroppo, distribuite la crema di mascarpone, formate un altro strato di savoiardi che avrete inzuppato nello sciroppo e ricoprite con altra crema, così fino a quando non avrete terminato gli ingredienti.

Se volete potete decorare con delle codette .
Fate riposare in frigo per alcune ore.

giovedì 15 luglio 2010

Ragù a modo mio

Beh il più famoso è quello alla bolognese, però devo dire che anche questo si difende bene, più leggero e con quel tocco in più che non lo sminuisce affatto. Io sono abituata a quello di mia mamma, da buona cremonese lo rende appetitoso visto che la cucina è simile a quella emiliana, nel mio c'è una parte della terra di mia mamma e una parte della terra ( e città ) di mio papà, ho aggiunto il Marsala.

Ingredienti:
400 g di macinato di vitello
700 ml di passata di pomodoro
200 g di piselli
1 cipolla
1 costa di sedano
mezzo cucchiaino di concentrato di pomodoro
20 g di burro
2 cucchiai di olio
2 bicchieri di brodo
½ bicchiere di marsala secco
sale q.b

Procedimento:

Tagliate finemente la cipolla e fatela soffriggere a fuoco dolce in una pentola con l'olio e il burro, dopo circa 2 minuti aggiungete la salsina , il sedano e i piselli. Fate cuocere per qualche minuto.

Unite la carne, mentre la sgranate con il cucchiaio di legno aggiungete poco alla volta il brodo, tenetene mezzo bicchiere da parte, quando buona parte di esso sarà evaporato versate il marsala in due o tre riprese.

A questo punto evaporato anche il marsala, salate e aggiungete la passata di pomodoro e il mezzo bicchiere di brodo che avete tenuto da parte. Armatevi di pazienza e fate cuocere il ragù per circa 1 ora e mezza

martedì 13 luglio 2010

Insalata greca

La ricetta di oggi è semplicissima, veloce, fresca e racchiude tutti i sapori e odori mediterranei, ho preparato una bella insalata greca.
Ho notato che in molti blog l' insalata greca contiene di base, ovviamente la feta, poi si spazia con l'aggiunta di diversi ortaggi. Io vi propongo quella che mangiavo tutti i giorni in Grecia, durante uno dei miei viaggi, mi trovavo nell'isola di Zante in una casa a 20 metri dal mare...bei ricordi :-)

Ingredienti per 4 persone:

2 cespi di insalata ( ottima l'iceberg, qui ho usato la lollo )
200g di formaggio feta
2 cetrioli
2 pomodori rossi maturi ( ho usato i cuori di bue )
80 g di olive
una cipolla rossa
origano
olio extra vergine di oliva
sale q.b

Lavate e tagliate l'insalata, mettetela in una bella insalatiera, aggiungete il cetriolo tagliato a rondelle, i pomodori a pezzi, le olive,la cipolla tagliata fina e la feta tagliata a quadretti.
Spolverate con l'origano, condite con l'olio. Se occorre salate, io non ne uso di sale, visto che già la feta e le olive sono saporite.

sabato 10 luglio 2010

Insalata di riso

Si lo so, penserete: “ che ci vuole a fare un'insalata di riso... si compra il vasetto di condimento già pronto, si versa nel riso lessato e via...”
In questa insalata non ho messo condimenti già pronti, ma quello che avevo a disposizione in casa.
E' da provare, un sapore insolito e fresco grazie alla salsina verde di basilico e prezzemolo.

Ingredienti per 4 persone:

400g di riso ( consiglio quello che non scuoce, non ne avevo a disposizione, in questo caso ho usato il carnaroli che va seguito nella cottura)
200g di pomodorini datterino
100 g di funghetti sott'olio
120g di prosciutto cotto a dadini
80g di emmental o tilsit tagliati a dadini
2 uova
sale, pepe un po' di foglioline di mirto o maggiorana o erba cipollina tritate fini
olio extra vergine di oliva (evo)

per la salsa verde:

80g di prezzemolo
10 foglie di basilico
2 cucchiai di capperi sott'aceto

Lessate il riso per circa 15-18 minuti, scolatelo, non passatelo sotto l'acqua fredda e disponetelo in un piatto di portata o una pirofila cospargendolo con un filo d'olio. DI tanto in tanto mescolatelo.

Prendete i pomodorini privateli dei semini e tagliateli a pezzettini, lessateli circa un minuto in acqua bollente e una volta scolati metteteli in un piatto. Conditeli con un po' di olio extra vergine di oliva, pepe e le erbe che avete tritato finemente, il sale lo aggiungerete solo quando lo verserete nel riso.

Rassodate le uova e lasciatele raffreddare.

Preparate la salsina verde:
In un mixer preparate la salsa con prezzemolo, basilico e 2 cucchiai di capperi.


Aggiungete a questo punto gli ingredienti nel riso, pomodori , funghetti, prosciutto,emmental e le uova tagliate a dadini. Infine cospargete il tutto con la salsina.

giovedì 8 luglio 2010

Cotolette di melanzana

Questa ricetta l'ho trovata su una rivista di cucina, non amo molto friggere ma quando ho visto la foto mi sono venuti i cuoricini al posto degli occhi! Poiché da un paio di giorni la temperatura fuori si è abbassata ho pensato che oggi poteva essere la giornata giusta per immergermi nel fritto senza fare la sauna.


Ho seguito quasi pedissequamente la ricetta, l'unica variante è stata la farina, anziché quella di grano ho utilizzato quella di riso, essendo più fine, aderisce meglio e la frittura risulta croccante come la tempura e omogenea. Questo piatto è adatto come contorno o spuntino :-)

Ma passiamo al dunque

Ingredienti:


500g di melanzane ( ho usato il tipo violetto )
2 uova
100g si farina
100g di pane grattato
olio di arachidi per friggere
sale



Lavare e togliere il picciolo della melanzana.
Tagliare a fette spesse circa ½ cm.
Salare le fette delle melanzane e lasciarle riposare per circa 20 minuti in un colapasta.


 Sbattere le due uova e in 2 piatti differenti versare la farina e il pane grattato.
Trascorsi i 20 minuti lavare le fette di melanzane e asciugarle con la carta cucina.
Scaldare l'olio di arachidi in una padella a bordi alti, passare le fette di melanzane prima nella farina poi
nell'uovo e infine nel pane grattato


Friggere le fette circa 3 minuti per lato, se si tagliano più di ½ cm ( come capita a me ) giratele qualche volta in più.
Scolare le cotolette di melanzana in un piatto con carta assorbente, salare e servire.




mercoledì 7 luglio 2010

Pollo farcito

Questa ricetta mi ha colpita per la farcitura, anziché all'interno del pollo, sottopelle.
Poiché la farcitura interna mi ha sempre fatto pensare ad una mappazza o polpettone ingestibile mentre si tagliano le varie parti del pollo, questa che ho realizzato resta adesa tra la pelle e la carne e conferisce un sapore appetitoso .
Se avete voglia di accendere il forno in questi giorni provatela, altrimenti conservatela per le giornate più fredde ;-)

Ingredienti per 4 persone :

1 pollo da 1,5kg circa

per la farcia:

250 g di ricotta
1 cipolla
50 g di parmigiano
1 fetta di pancarrè
latte per ammollare il pane
potete aggiungere del prosciutto crudo tagliato a listarelle ( qui non lo messo )
aromi per il pollo ( aglio secco, un pizzico di peperoncino, rosmarino tritato fino )
olio, sale e pepe q.b

Prendere il pollo e cospargere la pelle con olio extra vergine di oliva e gli aromi tritati, metterlo in frigorifero per circa 1 ora.


Preparare intanto la farcia:
Tagliare una cipolla a rondelle sottili e farla rosolare in un tegame con un filo di olio.
Bagnare una fetta di pancarrè con il latte
In una ciotola lavorare la ricotta con il parmigiano regolare di sale e pepe e aggiungere il prosciutto crudo tagliato a listarelle.
Incorporare il pane , le cipolle rosolate e una piccola manciata di aroma per il pollo.


A questo punto possiamo cominciare a farcire il pollo.


Con l'aiuto di un cucchiaino prendere una quantità di ripieno sollevare il lembo di pelle del pollo e distribuitelo facendo una specie di massaggio. Ripetere l'operazione su tutte le parti, sopra e
sotto vedrete che la pelle non si romperà.


Adagiate il pollo su una teglia, se volete potete aggiungere un filo d'olio, ma non è necessario
poiché cuocendo, il pollo, genera liquidi che utilizzerete per bagnarlo di tanto in tanto in cottura.

Accendete il forno a 200° cuoce per circa 1 ora e mezza, copritelo con la stagnola se si colora troppo in superficie, ah mi raccomando non giratelo mai!














domenica 4 luglio 2010

Aspic di frutta

"Monica, non farmi torte per il mio compleanno! sono a dieta..." va bene mamma...tanto ti frego lo stesso :-)

Ingredienti:

1.5Kg di frutta fresca di stagione
180g di zucchero
24g di colla di pesce
0.50l di acqua
qualche foglia di menta o cannella o vaniglia

uno stampo della forma che desiderate, io ho utilizzato quello tondo per le ciambelle.



Procedimento:

Lavate e tagliate la frutta a pezzi, sistematela nello stampo.

In una pentola portate a bollore mezzo litro di acqua con lo zucchero, in una ciotola a parte fate ammollare i fogli di colla di pesce con acqua fredda. Attendete 5-10 minuti strizzateli e uniteli all'acqua zuccherata, aggiungete infine l'aroma prescelto ( in questo caso la menta) fatela intiepidire e versatela nello stampo. Riporre lo stampo in frigorifero almeno 3 ore prima di servire, meglio tutta la notte.

Questo aspic è un ottimo e fresco dessert ideale in queste calde giornate estive e.....AUGURI MAMMA!!!!!
















Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...