martedì 9 dicembre 2014

Mezze penne al farro con sugo di okra

Sono una grande amante della cucina e da quasi 5 anni una foodblogger, il mio amore per la buona alimentazione nasce dall'educazione da parte della mia famiglia. A casa dei miei genitori si è sempre mangiato bene e di qualità, senza strafare e senza abusare del cibo.
In questa nuova epoca, parlo di vedute generazionali leggermente differenti rispetto alla mia mamma e nonna, sono una viaggiatrice, giro il mondo, sono una foodie e porto qualche ricetta che mi stuzzica a casa.
Vivo in una città italiana tra le più cosmopolite ed ho la fortuna di trovare molti prodotti d'importazione.
 Oggi vi propongo il Gombo o Okra, molti di voi già lo utilizzano e lo conoscono, ho trovato l'okra solo recentemente al supermercato, l'ho utilizzato per un condimento di una pasta al farro. L'okra è digeribilissimo io non l'ho passato in aceto per togliere la viscosità come alcuni fanno, amo quel sapore in bocca, è la verdura più leggera che io abbia mai gustato, vi lascio il link di wiki sul Gombo. Ora passiamo al sughetto:

Ingredienti:

10 baccelli di okra
1 carota
1 barattolo di pomodorini datterini 
mezzo dado vegetale
1 scalogno
olio extravergine




Lavate e spuntate l'okra, tagliatele a rondelle.


Tritate finemente lo scalogno e la carota ( potete tagliarla anche a julienne la carota )


Soffriggete la cipolla in padella con un filo di olio, aggiungete l'okra, la carota, i pomodori e mezzo dado.


Cuocete il sugo per 20 minuti, la cottura è molto rapida, condite il tipo di pasta che più vi piace 
io ho scelto le mezze penne al farro.



mercoledì 26 novembre 2014

Crumble apple pie

Ho già proposto sul blog la ricetta dell'apple pie seguendo le preziosi dosi di Montersino, oggi vediamo una versione molto più semplice ma sempre gustosa con l'aggiunta dell'ingrediente segreto!
Ho scelto la qualità Ambrosia per quanto riguarda le mele, sono croccanti, dolci e hanno una bella resa in cottura.

Ingredienti:

per la pasta streusel :
200g di farina di mandorle
150g di farina 00
100g di burro
50g di zucchero
un pizzico di sale
 
poi vi serve :
5 mele 
un rotolo di pasta sfoglia
l'ingrediente segreto :-) altrimenti cannella.
 
 



Srotolate la pasta sfoglia su una teglia antiaderente o ricoperta con carta forno. Stendete uno strato di cookie butter, disponete le mele tagliate grossolanamente. Stendete un altro strato di cookie butter o in alternativa spolverate con due cucchiaini di cannella.

 Preparate la pasta streusel versando in una ciotola la farina di mandorle, la farina 00, lo zucchero e il pizzico di sale. Aggiungete il burro a pezzetti ( non deve essere freddissimo ma nemmeno a temperatura ambiente)  lavorate il tutto con la punta delle dita, la lavorazione è simile alla pasta frolla.
Distribuite il composto granuloso sopra le mele, ricoprite bene il tutto e infornate a 180° per 50 minuti. 




venerdì 21 novembre 2014

Ribollita

La toscana ha sempre suscitato in me un sentimento di benessere interiore, da bambina durante le nostre traversate interminabili in auto, per raggiungere la terra natia di mio padre ( Sicilia ), ci fermavamo per una sosta rigenerante all' autogrill dopo Firenze, ricordo come guardavo estasiata il verde chiantigiano che andava via via scomparendo man mano che si scendeva per lasciar spazio alla meraviglia collinare della zona aretina. Ancora oggi non posso mancare la visita in quella che reputo la mia regione d'adozione ed ogni anno trovo rifugio in un posto che mi sta molto a cuore nelle zone senesi. In queste giornate umide e fredde milanesi ho avuto nostalgia di quei posti, stamani un cavolo nero al supermercato se ne stava lì bello bello....ho subito pensato alla ribollita. 
Questa versione prevede gli ingredienti base e qualche aggiunta di aromi nostrani.
Ovviamente è buona, ma domani lo sarà ancora di più!

Ingredienti:

400g di cavolo nero
250g di fagioli cannellini
1 patata
1 carota
1 costa di sedano
1 spicchio di aglio
4 cucchiai di passata di pomodoro
timo, rosmarino 1 foglia di alloro
1 litro di brodo vegetale
sale e pepe

olio extra vergine d'oliva
4 fette di pane toscano




Tagliate sottilmente lo spicchio d'aglio,la cipolla, la carota e il sedano.
Fate rosolare il soffritto in una padella con un filo d'olio.
Aggiungete i cucchiai di passata di pomodoro e la patata tagliata a cubetti.


  Lavate e tagliate a pezzi il cavolo nero versatelo nella pentola con il soffritto e unite poco alla volta il brodo. Ci vorrà almeno un'ora e mezza di cottura a fuoco moderato per cucinare la ribollita. 
Dopo un'ora aggiungete i 250g di fagioli cannellini, un trito composto da timo, rosmarino, alloro e olio. Aggiustate di pepe e sale. A fine cottura spezzettate 2 fette di pane abbrustolito e mescolate bene.
Servite in un piatto con due fette di pane.




giovedì 20 novembre 2014

Cookie butter (cookie spread )

Consultando vari siti quà e là del mondo mi sono trovata davanti questa splendida dolcezza.
Una crema spalmabile fatta di biscotti, in alcuni casi vengono utilizzati gli speculoos mentre su altre ricette si parla di semplici biscotti al burro. Sul video di Popsugar  ho trovato questa ricetta superfacile e non ho perso tempo nel realizzarla! Ehhh che dire, buonissima. Potete usarla come più vi piace  a seconda della vostra fantasia. La Biscoff suggerisce sul pane, frutta, ingrediente segreto dei vostri dolci oppure solo così! Yummy!

Ingredienti:

12 biscotti Digestive
200 ml di panna fresca
un cucchiaino di zucchero
se vi piace 1 cucchiaino di cannella o cacao



 Tritate con il mixer i biscotti fino a ridurli in polvere fina. Ho tolto le lame ed inserito  il disco per montare le creme. Ho aggiunto la panna, lo zucchero e l'aroma scelto, ho frullato per circa 1 minuto et voilà...superba!


mercoledì 19 novembre 2014

Arrosto in crosta

Da sempre la mia casa è invasa di libri, riviste e inserti di cucina, quando trovo qualche ricetta che stimola i sensi non vedo l'ora di provarla. Tra gli inserti del  mensile di Alice ho trovato una ricettina niente male che ben si adatta anche alle prossime feste natalizie. L'arrosto in crosta...si certo non è una novità di quelle che ti lasciano la bocca spalancata però ha quel tocco particolare un pò francese e un pò festoso che mi ha illuminata d'immenso ,-)

Ingredienti:

1 kg di arrosto
pancetta coppata 
200g di patè d'oca
sale e pepe
un pò di vino bianco 
( la ricetta originale prevede 2/3 bicchieri di brandy )

1 rotolo di pasta sfoglia
1 uovo per pennellare


 
Prendete un arrosto già stringato cospargetelo di sale, pepe e 2/3 cucchiai di vino o brandy e massaggiatelo con le mani. Rivestitelo con la pancetta coppata e infornate a 180° per 40 minuti.
Io ho controllato la temperatura interna dell'arrosto con il termometro da cucina, l'ho tenuto in forno fino a quando ha raggiunto i 50°.


Sfornate l'arrosto e fatelo intiepidire, togliete la pancetta coppata e adagiatela sulla pasta sfoglia che avrete srotolato.


Togliete la corda dall'arrosto e cospargetelo di patè d'oca, adagiatelo sulla pancetta nella pasta sfoglia
e chiudetelo creando una treccia.




 Pennellate la pasta sfoglia con l'uovo e infornate per 30 minuti a 180° o fino a quando la sfoglia risulterà bella dorata.





domenica 16 novembre 2014

Quiche alla zucca e curry

La ricetta di questa quiche l'ho presa da Sale e pepe, normalmente mangio la zucca cotta al forno
in quantità industriali..ma in cucina bisogna anche variare altrimenti ci si annoia, le quiche sono un'idea sfiziosa
e non troppo impegnativa.

Ingredienti:

Per la pasta brisèe:
250g di farina
125g di burro 
1 tuorlo
2 cucchiaini di zucchero
50 ml di acqua
1 pizzico di sale

per il ripieno:
polpa di zucca ( io ho usato mezza zucca lessa )
100g di robiola
1 cucchiaio di parmigiano
1 uovo
1 cucchiaino di curry in polvere
olio extra vergine q.b 
sale e pepe
 
 

Se avete la possibilità di prendere una zucca già cotta bene altrimenti tagliatela a cubetti disponetela
su una teglia e cuocete in forno per 30 minuti.
A cottura ultimata frullate la zucca ottenendo una purea, versatela in una ciotola unite la robiola, l'uovo, il parmigiano, il curry, sale, pepe ed un filo di olio.
Preparate la pasta brisèe: fate la fontana con la farina, mettete sale, zucchero e l'uovo sbattuto al centro, lavorate con il burro e aggiungete l'acqua.
Formate un panetto e fate riposare 20 minuti.

  
Stendete la pasta brisèe nello stampo, bucherellate la base coprite con la carta argentata e riempite con fagioli secchi, infornate per 10 minuti a 180°.
Eliminate il foglio con i fagioli secchi e versate il composto, terminate la cottura in forno per altri 20 minuti.



martedì 4 novembre 2014

Torta ripiena al cioccolato bianco e fragole

Viziamoci con qualche dolcezza prima del Natale....già perchè a Natale si fa la dieta vero?? 
Scherzi a parte, arricchiamo le nostre tavole, anche in previsione delle feste con torte dalla facile esecuzione ma di grande effetto. La torta di oggi racchiude uno strato di cioccolato bianco con una farcia di confettura Fiordifrutta alle fragole della Rigoni. 
Di recente ho avuto l'occasione di collaborare attivamente con Rigoni promuovendo i loro formidabili prodotti in due grandi centri commerciali di Milano. Nel creare tanti finger ho avuto l'ispirazione e mi sono dedicata a ricette sia dolci che salate utilizzando la Nocciolata e le varie fiordifrutta.

Ingredienti:

per il pan di spagna:
 6 uova
180g di farina 00
180g di zucchero
2 cucchiai di cacao in polvere amaro

per la farcia:
50g di cioccolato bianco

infine:

granella di nocciole
50g di cioccolato fondente
200ml di panna liquida per dolci
una noce di burro
latte per la bagna





 Preparate il pan di spagna al cioccolato montando le uova con lo zucchero, incorporate la farina e il cacao setacciati e infornate a 180° per 50 minuti ( fate la prova stecchino )


Nel microonde fate sciogliere il cioccolato bianco, stendetelo su un foglio di carta forno e fate raffreddare il frigo. Una volta freddo coppatelo con un cerchio che utilizzerete anche per il pan di spagna.
Non avendo la possibilità di temperare il cioccolato risulterà opaco ma tanto dovete metterlo all'interno della torta. Se invece riuscite a temperarlo meglio ;-)


Una volta fatto raffreddare il pan di spagna coppatelo, tagliatelo a metà e bagnatelo con un pò di latte , distribuite al suo interno un generoso strato di fiordifrutta alla fragole e inserite poi il disco di cioccolata bianca.




Distribuite uno strato di fiordifrutta anche sopra la torta. Scaldate con una noce di burro il cioccolato fondente in un pentolino, aggiungete la panna e fate sciogliere il tutto.
Una volta freddo versate la ganache di cioccolato sopra la torta e ricoprite anche i bordi.


Decorate i bordi con granella di nocciole e se vi avanza con rettangoli di cioccolato bianco.


 Buonissima!!si conserva in frigo coperta per qualche giorno.

Eccomi assieme alle promoter di Rigoni durante una delle giornate al centro commerciale!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...