venerdì 21 novembre 2014

Ribollita

La toscana ha sempre suscitato in me un sentimento di benessere interiore, da bambina durante le nostre traversate interminabili in auto, per raggiungere la terra natia di mio padre ( Sicilia ), ci fermavamo per una sosta rigenerante all' autogrill dopo Firenze, ricordo come guardavo estasiata il verde chiantigiano che andava via via scomparendo man mano che si scendeva per lasciar spazio alla meraviglia collinare della zona arentina. Ancora oggi non posso mancare la visita in quella che reputo la mia regione d'adozione ed ogni anno trovo rifugio in un posto che mi sta molto a cuore nelle zone senesi. In queste giornate umide e fredde milanesi ho avuto nostalgia di quei posti, stamani un cavolo nero al supermercato se ne stava lì bello bello....ho subito pensato alla ribollita. 
Questa versione prevede gli ingredienti base e qualche aggiunta di aromi nostrani.
Ovviamente è buona, ma domani lo sarà ancora di più!

Ingredienti:

400g di cavolo nero
250g di fagioli cannellini
1 patata
1 carota
1 costa di sedano
1 spicchio di aglio
4 cucchiai di passata di pomodoro
timo, rosmarino 1 foglia di alloro
1 litro di brodo vegetale
sale e pepe

olio extra vergine d'oliva
4 fette di pane toscano




Tagliate sottilmente lo spicchio d'aglio,la cipolla, la carota e il sedano.
Fate rosolare il soffritto in una padella con un filo d'olio.
Aggiungete i cucchiai di passata di pomodoro e la patata tagliata a cubetti.


  Lavate e tagliate a pezzi il cavolo nero versatelo nella pentola con il soffritto e unite poco alla volta il brodo. Ci vorrà almeno un'ora e mezza di cottura a fuoco moderato per cucinare la ribollita. 
Dopo un'ora aggiungete i 250g di fagioli cannellini, un trito composto da timo, rosmarino, alloro e olio. Aggiustate di pepe e sale. A fine cottura spezzettate 2 fette di pane abbrustolito e mescolate bene.
Servite in un piatto con due fette di pane.




giovedì 20 novembre 2014

Cookie butter (cookie spread )

Consultando vari siti quà e là del mondo mi sono trovata davanti questa splendida dolcezza.
Una crema spalmabile fatta di biscotti, in alcuni casi vengono utilizzati gli speculoos mentre su altre ricette si parla di semplici biscotti al burro. Sul video di Popsugar  ho trovato questa ricetta superfacile e non ho perso tempo nel realizzarla! Ehhh che dire, buonissima. Potete usarla come più vi piace  a seconda della vostra fantasia. La Biscoff suggerisce sul pane, frutta, ingrediente segreto dei vostri dolci oppure solo così! Yummy!

Ingredienti:

12 biscotti Digestive
200 ml di panna fresca
un cucchiaino di zucchero
se vi piace 1 cucchiaino di cannella o cacao



 Tritate con il mixer i biscotti fino a ridurli in polvere fina. Ho tolto le lame ed inserito  il disco per montare le creme. Ho aggiunto la panna, lo zucchero e l'aroma scelto, ho frullato per circa 1 minuto et voilà...superba!


mercoledì 19 novembre 2014

Arrosto in crosta

Da sempre la mia casa è invasa di libri, riviste e inserti di cucina, quando trovo qualche ricetta che stimola i sensi non vedo l'ora di provarla. Tra gli inserti del  mensile di Alice ho trovato una ricettina niente male che ben si adatta anche alle prossime feste natalizie. L'arrosto in crosta...si certo non è una novità di quelle che ti lasciano la bocca spalancata però ha quel tocco particolare un pò francese e un pò festoso che mi ha illuminata d'immenso ,-)

Ingredienti:

1 kg di arrosto
pancetta coppata 
200g di patè d'oca
sale e pepe
un pò di vino bianco 
( la ricetta originale prevede 2/3 bicchieri di brandy )

1 rotolo di pasta sfoglia
1 uovo per pennellare


 
Prendete un arrosto già stringato cospargetelo di sale, pepe e 2/3 cucchiai di vino o brandy e massaggiatelo con le mani. Rivestitelo con la pancetta coppata e infornate a 180° per 40 minuti.
Io ho controllato la temperatura interna dell'arrosto con il termometro da cucina, l'ho tenuto in forno fino a quando ha raggiunto i 50°.


Sfornate l'arrosto e fatelo intiepidire, togliete la pancetta coppata e adagiatela sulla pasta sfoglia che avrete srotolato.


Togliete la corda dall'arrosto e cospargetelo di patè d'oca, adagiatelo sulla pancetta nella pasta sfoglia
e chiudetelo creando una treccia.




 Pennellate la pasta sfoglia con l'uovo e infornate per 30 minuti a 180° o fino a quando la sfoglia risulterà bella dorata.





domenica 16 novembre 2014

Quiche alla zucca e curry

La ricetta di questa quiche l'ho presa da Sale e pepe, normalmente mangio la zucca cotta al forno
in quantità industriali..ma in cucina bisogna anche variare altrimenti ci si annoia, le quiche sono un'idea sfiziosa
e non troppo impegnativa.

Ingredienti:

Per la pasta brisèe:
250g di farina
125g di burro 
1 tuorlo
2 cucchiaini di zucchero
50 ml di acqua
1 pizzico di sale

per il ripieno:
polpa di zucca ( io ho usato mezza zucca lessa )
100g di robiola
1 cucchiaio di parmigiano
1 uovo
1 cucchiaino di curry in polvere
olio extra vergine q.b 
sale e pepe
 
 

Se avete la possibilità di prendere una zucca già cotta bene altrimenti tagliatela a cubetti disponetela
su una teglia e cuocete in forno per 30 minuti.
A cottura ultimata frullate la zucca ottenendo una purea, versatela in una ciotola unite la robiola, l'uovo, il parmigiano, il curry, sale, pepe ed un filo di olio.
Preparate la pasta brisèe: fate la fontana con la farina, mettete sale, zucchero e l'uovo sbattuto al centro, lavorate con il burro e aggiungete l'acqua.
Formate un panetto e fate riposare 20 minuti.

  
Stendete la pasta brisèe nello stampo, bucherellate la base coprite con la carta argentata e riempite con fagioli secchi, infornate per 10 minuti a 180°.
Eliminate il foglio con i fagioli secchi e versate il composto, terminate la cottura in forno per altri 20 minuti.



martedì 4 novembre 2014

Torta ripiena al cioccolato bianco e fragole

Viziamoci con qualche dolcezza prima del Natale....già perchè a Natale si fa la dieta vero?? 
Scherzi a parte, arricchiamo le nostre tavole, anche in previsione delle feste con torte dalla facile esecuzione ma di grande effetto. La torta di oggi racchiude uno strato di cioccolato bianco con una farcia di confettura Fiordifrutta alle fragole della Rigoni. 
Di recente ho avuto l'occasione di collaborare attivamente con Rigoni promuovendo i loro formidabili prodotti in due grandi centri commerciali di Milano. Nel creare tanti finger ho avuto l'ispirazione e mi sono dedicata a ricette sia dolci che salate utilizzando la Nocciolata e le varie fiordifrutta.

Ingredienti:

per il pan di spagna:
 6 uova
180g di farina 00
180g di zucchero
2 cucchiai di cacao in polvere amaro

per la farcia:
50g di cioccolato bianco

infine:

granella di nocciole
50g di cioccolato fondente
200ml di panna liquida per dolci
una noce di burro
latte per la bagna





 Preparate il pan di spagna al cioccolato montando le uova con lo zucchero, incorporate la farina e il cacao setacciati e infornate a 180° per 50 minuti ( fate la prova stecchino )


Nel microonde fate sciogliere il cioccolato bianco, stendetelo su un foglio di carta forno e fate raffreddare il frigo. Una volta freddo coppatelo con un cerchio che utilizzerete anche per il pan di spagna.
Non avendo la possibilità di temperare il cioccolato risulterà opaco ma tanto dovete metterlo all'interno della torta. Se invece riuscite a temperarlo meglio ;-)


Una volta fatto raffreddare il pan di spagna coppatelo, tagliatelo a metà e bagnatelo con un pò di latte , distribuite al suo interno un generoso strato di fiordifrutta alla fragole e inserite poi il disco di cioccolata bianca.




Distribuite uno strato di fiordifrutta anche sopra la torta. Scaldate con una noce di burro il cioccolato fondente in un pentolino, aggiungete la panna e fate sciogliere il tutto.
Una volta freddo versate la ganache di cioccolato sopra la torta e ricoprite anche i bordi.


Decorate i bordi con granella di nocciole e se vi avanza con rettangoli di cioccolato bianco.


 Buonissima!!si conserva in frigo coperta per qualche giorno.

Eccomi assieme alle promoter di Rigoni durante una delle giornate al centro commerciale!


lunedì 3 novembre 2014

Tajine marocchina di pollo e prugne

In questo periodo ho dedicato il tempo a sfornare dolci, torte, biscotti etc..
Finalmente ieri ho avuto l'ispirazione ( grazie anche a mia zia che ha pensato di fornirmi di ben 6 fusi di pollo ) cucinando un piatto mediorientale, il mio fidanzato funge da cavia sperando nel miracolo che mi porti improvvisamente a cambiare idea e cucinare pietanze tradizionali, non ha ancora capito che in cucina comando io, quindi gli è andata male ma fortunatamente ha gradito il profumo e il gusto della mia tajine marocchina.


Ingredienti:

6 fusi di pollo o cosce o pollo in parti 
6 scalogni
8 cucchiai di olio extra vegine di oliva
1 radice di zenzero fresco ( o 2 cucchiaini di zenzero in polvere )
2 cucchiaini di cannella
2 cucchiaini di sumac ( se non l'avete usate la paprika dolce )
1 mazzetto di coriandolo
1 mazzetto di prezzemolo riccio
4 cucchiai di miele
mezzo limone spremuto
15 prugne secche
380g di acqua
sale e pepe q.b.
2 cucchiaini di semi di sesamo
2 cucchiai di mandorle



Soffriggete lo scalogno con lo zenzero in 6 cucchiai di olio extra vergine, rosolate il pollo, aggiungete la cannella, la sumac ( o paprika ) e l'acqua. Portate a bollore per circa 45 minuti.


A metà cottura aggiungete il coriandolo e il prezzemolo


Dopo 45/ 60 minuti togliete il pollo, aggiungete le prugne, il miele e il limone al sugo e fate restringere.
Unite il pollo e le mandorle precedentemente tostate e cucinatelo per altri 10 minuti.


Decorate infine con il sesamo tostato.




martedì 21 ottobre 2014

Torta tipo sbrisolona con fragole e fragoline di bosco

Periodo di dolcezze questo, ho spesso manie di preparazioni, a volte mi concentro sul salato altre su dolci di ogni genere. L'appuntamento di oggi è quello con una soffice ma al tempo stesso croccante torta, ripiena di tanta buona fiordifrutta di  fragole, inutile dirvi che potete farcirla con i gusti che più vi piacciono anche la Nocciolata. La torta somiglia alla tipica sbrisolona ma non ho aggiunto farina di mandorle solo doppio zero.

Ingredienti:
500g di farina 00
300g di zucchero
200g di burro
2 uova
5g di lievito per dolci
1 pizzico di sale


La lavorazione del dolce sarebbe preferibile a mano poichè l'impasto deve risultare sbriciolato e non omogeneo, potete altrimenti utilizzare la planetaria con il gancio K.
Setacciate la farina, aggiungete zucchero, lievito, sale.
Poco alla volta unite il burro fatto a pezzetti, lavoratelo come la pasta frolla ( con la punta delle dita se optate la lavorazione manuale ) una volta aggiunto il burro amalgamate le uova una per volta.
L'impasto non deve mai diventare omogeneo. 
Ponete una prima parte su una tortiera ( meglio se di silicone ) distribuite la fiordifrutta in quantità desiderata infine coprite il tutto con la resto. Forno caldo 180° per circa 40 minuti. Sfornate e diventa più buona il giorno dopo!




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...