giovedì 2 novembre 2017

Polpette di pane in brodo vegetale

Oggi vi parlerò di una ricetta che annovero fra quelle del "riciclo". Spesso, acquistiamo cibo più del dovuto e in cucina è un vero peccato sprecare. La migliore mossa è quella di cercare di trovare un metodo di risparmio che ci permetta di acquistare prodotti più convenienti come la frutta e verdura di stagione e in casa risparmiare sui consumi cercando i fornitori di gas e luce competitivi in modo da rendere le operazioni quotidiane, come il cucinare, meno faticose e costose. Partendo già da questi piccole accorgimenti è facile avere un riscontro a fine mese e impiegare i frutti raccolti dalle nostre attenzioni per fare ciò che ci appaga. Io sono una grande appassionata di viaggi e investo molto in questo tipo d' interesse. Devo necessariamente soddisfare quella voglia di evasione che mi appartiene e allo stesso tempo arricchisco quel misero bagaglio culturale che da qualche parte del mio cervello è rimasto (scherzo...però si dice: non si finisce mai d'imparare!)  Tutto è sempre connesso a qualcosa di veramente sensato: viaggio, imparo le lingue, scopro culture nuove e anche piatti nuovi! Una liaison che crea una meravigliosa trama che tesse la mia vita. Mi stupivo sempre all'università quando mi rendevo conto che facendo biologia, chimica, fisica e anatomia tutto aveva un senso! (ricordi teneri del passato...ero giovane) Quest'anno mi sono prefissata un obiettivo piuttosto ambizioso, sto cercando di gestire al meglio le finanze per fare un viaggio al quale tengo molto, appena riuscirò a concretizzare ve ne parlerò intanto lascio un pochino di suspense nell'aria, anche per scaramanzia e per allontanare le sane invidie di qualche ben pensante! Intanto mi sono difesa bene negli ultimi mesi, nonostante abbia pagato un sacco di spese sono stata molto brava nella gestione del quotidiano. Il mio suggerimento da economa è quello di badare sempre a ciò che si acquista, evitiamo il superfluo, ottimizziamo i consumi, io per esempio ho prestato attenzione ai fornitori di gas e luce, all'assicurazione dell'auto ( che tra l'altro utilizzo pochissimo ma ogni tanto torna utile ) e come ho ribadito all'inizio, cerco di non buttare via nulla in cucina e vi posso garantire che con le ricette del "riciclo" si mangia bene e si spende poco. Ad esempio, ogni tanto se avanza del pane oltre a fare del pane grattato casalingo si possono preparare delle deliziose polpette, da gustare in brodo oppure al sugo. È un piatto davvero gustoso che scalderà il vostro cuore durante la stagione invernale. Potete farcirle al loro interno con dei pezzetti di formaggio diventeranno una deliziosa sorpresa per la vostra famiglia. In questa ricetta ho passato le polpette nella farina di mais ma potete utilizzare quella bianca normale. Qui di seguito gli ingredienti e la ricetta, fatemi sapere se vi è piaciuta.


Ingredienti:

3 panini raffermi
mezzo bicchiere di latte
6 cucchiai di pecorino
1 uovo
1 cucchiaio di farina
1 cucchiaino di prezzemolo
del pane grattato o in alternativa farina di mais per impanare
1 cucchiaio olio extravergine di oliva
400 ml di brodo vegetale
4 cucchiai di soffritto già pronto ( carote, cipolle e sedano )
io ho aggiunto anche una manciata di piselli surgelati




Tagliate a pezzi il pane, le parti più dure tipo la crosta eliminatele. Immergete nel latte e lasciate riposare per 20 minuti


Strizzate l'eccesso di latte e aggiungete il pecorino, la farina, l'uovo e un pò di prezzemolo


Ho aggiunto questo passaggio ma potete ometterlo.  Se vi piace aggiungete del formaggio all'interno della polpetta tipo asiago, caciotta etc... appiattite il composto ( io mi sono regolata con circa 4 cucchiaini come dose ) mettete al centro il pezzo di formaggio e chiudete. Passate la pallina sul pane grattato o la farina di mais


In una padella mettete il soffritto, l'olio e aggiungete il brodo. Portate a bollore.
Versate le polpette di pane, basterà cuocerle per circa 10 minuti. Servite subito



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...