giovedì 30 settembre 2010

Nasello grigliato

Era da un pò di tempo che non cucinavo del pesce, di solito lo mangio a casa dei miei, ma ho trovato questa ricetta qui e mi si è accesa la lampadina. Sono rimasta folgorata dalla preparazione, semplicissima ma soprattutto sanissima!! zero condimenti e senza utilizzare il forno.
Ho comprato del nasello congelato ( era in offerta al supermercato....) ma si possono cucinare in questo modo filetti di branzino, orate, salmone...
Si è dimostrato interessato anche il gatto, che in questo periodo è in preda alla depressione...il sole non bacia più il suo manto...siamo in autunno le ore di luce diminuiscono...

Ingredienti:

320g di nasello
carta forno
una piastra

per condire:

pomodori rossi
olio
sale
prezzemolo
mezzo limone






Avvolgete il pesce nella carta forno





Cuocetelo sulla piastra ben calda per circa 20 minuti
rigirandolo qualche volta


Eccolo pronto, potete condirlo come vi pare
Ho frullato il pomodoro e l'ho condito con il limone sale e prezzemolo.
Ho abbinato un vino bianco Pecorino Terre di Chieti.



Ecco Nocciolino depresso



Ma comunque interessato al piatto :-)

mercoledì 29 settembre 2010

Un muffin vestito da sera

Eccomi qui! ho provato subito il cioccolato plastico rivestendo dei muffin che ho cucinato al volo.
Ho preparato una base di composto per muffin aggiungendo 2 prugne che mi guardavano da un paio di giorni sul tavolo, risultato: buonissimi.
La decorazione è stata una lotta, perchè, un consiglio che vi do e che ho letto su un sito web, è meglio utilizzare dei guanti in lattice se non volete lasciare impronte. Ho steso il cioccolato con l'aiuto della macchina per renderlo più sottile, altrimenti se siete bravi con il mattarello potete stenderla aiutandovi con la pellicola trasparente per non far attaccare il cioccolato sul tavolo o tagliere..

Intanto vi descrivo la ricetta dei muffin:

Ingredienti per 6 muffin:

300g di farina
2 uova
150g di zucchero (ho usato quello di canna)
un cucchiaio di olio di arachide
mezza tazzina da caffè di latte
mezza bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale
6 stampini imburrati
2/3 prugne



Lavorate in una ciotola prima il latte, l'olio e le uova.
In seguito aggiungete la farina, zucchero, lievito e sale.
Versate il composto negli stampini, non fino al bordo poichè in forno lieviteranno, aggiungete le prugne tagliate a fettine sottili.
Infornate a 180° per 40 minuti circa. Fate comunque la prova stecchino.




Lavorate il cioccolato plastico che avrete precedentemente tolto dal frigo, a me ci sono voluti circa 40 minuti per renderlo morbido, passatelo nella macchina per alcune volte, ho usato la misura 6, ho provato a scendere alla 4 ma si rompeva.


Quando il cioccolato si presenterà bello teso senza bolle è pronto per essere utilizzato per le vostre decorazioni.
In questo caso ho preso il muffin, ovviamente freddo, ho tagliato con un coltello un pezzo di cioccolato plastico e l'ho rivestito.



Il risultato è questo. E' la prima decorazione, speriamo di diventare più brava e più fantasiosa!



Già che c'eravamo abbiamo abbinato un sauvignon Russiz superiore ;-)

Cioccolato plastico

I primi a parlarmi del cioccolato plastico sono stati i fisioterapisti che mi seguono nella riabilitazione della mia gamba.
Mi parlavano di un pasticciere italo-americano che vive nello Stato di NY e che presenta su sky dei dolci spettacolari..io guardo appena la tv figuriamoci quella a pagamento, però mi hanno incuriosita e ho cominciato a cercare su internet i video...
Infine, ho fatto delle ricerche sul cioccolato plastico e ho visto diversi post sui forum e sui blog e come viene utilizzato.
Ora cercare lo sciroppo di glucosio ( componente essenziale per renderlo lavorabile ) non è stato facile, ma il caso mi è stato di aiuto, per chi vive a Milano l'ho trovato in corso magenta nella drogheria Grossi, un barattolo da 450g costa 4,90 euro, invece passeggiando per Torino, una domenica, l'ho visto in p.za S. Carlo in vetrina da Paissa.
La ricetta l'ho trovata sul sito del cioccolato, ho letto invece su cookaround che esiste la versione fatta con il miele in sostituzione del glucosio, più avanti la proverò e vi dirò se esistono differenze sulla lavorazione.

n.d.r In realtà oggi Volevo fare i MMF (MarshmallowFondant ) ma li ho mangiati tutti ieri sera...



Ingredienti:

100g di cioccolato fondente
80g di sciroppo di glucosio

N.D.R con 80g di glucosio il cioccolato risulta troppo gommoso al palato, consiglio di ridurre la dose a 40/50g


Fate sciogliere il cioccolato a bagno maria e unite lo sciroppo di glucosio.
Trasferite il composto in una ciotola e lavoratelo con le mani, noterete come prenderà consistenza durante la lavorazione.





A questo punto formate una palla e avvolgete il cioccolato plastico nella pellicola trasparente



Trasferite la palla in frigorifero qualche ora prima di utilizzarlo per le vostre decorazioni.
Si conserva in frigo e prima di lavorarlo lasciarlo a temperatura ambiente una mezz'oretta.

martedì 28 settembre 2010

Torta al cucchiaio

No, non è una ricetta particolare, è frutto di un mio pasticcio..
Non sono una grande fotografa, non ho nemmeno una macchina fotografica decente e i miei piatti non sono accattivanti come quelli di molti altri blog, ma voglio mettere in scena anche i guai che combino quando voglio apportare delle modifiche nelle ricette.
La torta che volevo fare doveva essere una ciambella, ripiena di confettura di albicocche...si è distrutta in cottura...però è buona. Io non butto via niente, quindi destrutturiamo la torta e mettiamola in coppetta..
Che poi ( e qui apro la ruota di pavone ) io sono molto brava a fare panettoni, pandori, colombe con il lievito madre...e mi perdo in dolci estremamente semplici :-)
Pazienza...
Volevo aggiungere una cosa, sono contenta di avere 5 lettori che ogni tanto passano a trovarmi, mi sento una regina, credetemi, mi fa piacere perchè ho aperto un blog partendo da zero! Grazie!



Ingredienti:


250g di farina 00
50g di frumina ( secondo me è lei che mi ha fregata ) forse è meglio la fecola di patate
80g di burro
1 uovo
50g di zucchero
2 cucchiaini di lievito per dolci in polvere
1 pizzico di sale
1 vasetto di confettura ( io ho usato quella di albicocche)
1 bicchierino di marsala





Mettete la farina e la frumina su una spianatoia, nel centro aggiungete il burro tagliato a tocchetti, l'uovo, il lievito e il pizzico di sale. Cominciate a lavorare, aggiungete in seguito il marsala e lo zucchero. L'impasto che otterrete è una pasta frolla molto morbida.





Stendetela con l'aiuto di un mattarello formando un rettangolo e spalmate la confettura lasciando liberi i bordi.

Arrotolotela e chiudetela a cerchio, infornate a 190° per 40 minuti.

Se non si rompe, lasciatela raffreddare e cospargetela di zucchero a velo.


Altrimenti....

lunedì 27 settembre 2010

Maial tonnè

Avevo in cantiere questa ricetta di Tognazzi da un pò di tempo, quando l'ho preparata, circa un mese fa, avevo fatto le foto, ero tutta soddisfatta della riuscita e stavo per pubblicarla quando....quando mi accorgo di non aver scattato la foto del piatto finale...avevo portato la pietanza a casa dei miei e l'abbiamo divorata senza pensieri...

Potevo benissimo metterla senza la foto finale, ma non mi piaceva l'idea, oppure potevo prendere una confezione di vitello tonnato già pronto et voilà risolto il problema. Invece... ho ricomprato la carne e l'ho rifatta, che poi è sempre un ottimo piatto, mi stupisce quanto sia tenera la carne di maiale cucinata in questo modo. Stavolta nella cottura ho aggiunto 4 bacche di ginepro..


Ingredienti:

Mezzo kg di lombata di maiale senza osso
2 scatolette di tonno
4 filetti di acciughe
2 cucchiai di capperi
1 vasetto di maionese ( 250ml )
mezzo limone
1 litro di vino bianco secco
2 foglie di alloro
2/3 chiodi di garofano
1 carota
1 cipolla
sale
Legate con uno spago la lombata e inserite le foglie di alloro e i chiodi di garofano.
Mettete il pezzo di carne in una pentola versate il vino e acqua fino a ricoprirla del tutto. Aggiungete la cipolla, la carota e un pò di sale e fate cuocere per 45 minuti.
Fate raffreddare il pezzo e in seguito tagliatelo a fettine sottili.
Con il brodo rimasto fate la salsa tonnata: mettete in una ciotola dai bordi alti un pò di brodo, il tonno, i capperi, le acciughe, il succo del limone e frullate. Raggiunta una certa densità unite la maionese


Condite con la salsa le fettine di carne.

venerdì 24 settembre 2010

Taste of Milan, il teatro e il pancarrè travestito da pizza.

Ieri sera sono stata invitata ad una rassegna stampa di un teatro di Milano, dopo la rassegna, per rinfrancare i nostri animi, c'era un grazioso buffet ad attenderci... ricordo che l'anno scorso il buffet era stato organizzato in collaborazione con un catering, quindi grandi varietà di tartine, spumanti, delicatessen etc etc...
Stavolta, poichè i soldi per la cultura sono sempre troppo pochi, si è andato sul risparmio, quindi pane casereccio, salame pure casereccio, una bella mezza forma di parmigiano ( o forse grana ), pere coscia, bottiglioni di vino rosso da osteria, ma anche qualche bella bottiglia di Roero Arneis e sauvignon Skok che per altro non conoscevo dai sentori fruttati, molto buono.
La cosa che mi ha fatto sorridere è che nonostante la supermeravigliosa mega interessante ( se non ci vai sei un morto di fame o non sei nessuno) rassegna culinaria di strepitosi ( questo lo penso davvero ) chef "Taste of Milan" si trovava proprio alle spalle del teatro. E guardavo estasiata questi giornalisti, invitati , registi, attori che si avventavano sulla rustica tavola.. è vero, ciò che è gratuito piace sempre, però nessuno ha criticato nulla. Insomma quello che voglio dire è che il cibo è sacro e quello che si tiene a Milano in questi giorni a me sembra un outlet dell'alta cucina dove spendi sempre un sacco di soldi per fare la fila e mangiare in piedi e il mio pensiero è stato confermato da un articolo uscito sul sito del corriere della sera.
Ho frequentato in passato, quando non badavo a quello che avevo nel portafogli, certi costosi ristoranti, dove si esce con il portafogli estremamente leggero, un gran mal di testa per aver bevuto vini scadenti e cibi che non mi hanno lasciato un bel ricordo.

detto questo,secondo me, come ricetta ci sta bene quella che tra poco vi propongo...
Il pancarrè travestito da pizza ( l'ho trovato su un libro di ricette )
ingredienti:
8 fette di pancarrè
latte q.b.
una mozzarella
4 filetti di acciughe
capperi
olive
3 pomodori o un pò di passata
origano, sale e olio di oliva


Disponete su una pirofila le fette di pancarrè e bagnatele con il latte


Cospargete di acciughe, capperi

Aggiungete pomodori, olive, mozzarella, origano e olio di oliva.
Infornate in forno già caldo a 200° per 20 minuti circa

mercoledì 22 settembre 2010

Corona di pane

Questo pane oltre ad essere buono è anche ornamentale. Ho scelto di farlo al sesamo, tostando i semi in forno, per qualche minuto, in modo da mantenere il profumo, altrimenti potete usare olive, noci, semi di papavero.

Ingredienti:

500g di farina 0
25g di lievito di birra
50g di olio di oliva
250g di acqua
8g di sale
50g di semi di sesamo tostati


Sciogliere il lievito di birra nell'acqua in una ciotola, aggiungere tutti gli ingredienti tranne il sesamo e lavorare bene sul tavolo. Battere energicamente per un pò e aggiungere il sesamo.
Formare una palla e lasciar lievitare in una ciotola unta di olio per circa 1 ora e mezzo.
Formare in seguito 8 palline e disporle in una teglia rivestita di carta forno, tenedole distanti una dall'altra e lasciar lievitare per 45 minuti circa.


Infornare in forno caldo a 200° per circa 30 minuti.

domenica 12 settembre 2010

Una piccola pausa

Da anni ormai, per scelta e avendo la possibilità di farlo, non vado mai in vacanza durante il periodo estivo, ma la settimana settembrina toscana non me la toglie nessuno..




Un bel piatto di finocchiona e crostini toscani


i pici fatti mano


e il panorama durante il pranzo


martedì 7 settembre 2010

Wurstel imbottiti

Questa è una ricettina sfiziosa che ho trovato su un vecchio libro di cucina, è ideale per spuntini o aperitivi. La ricetta prevede la pancetta io l'ho sostituita con dello speck.

Ingredienti per 3 wurstel:

3 wurstel da 250 g ( peso totale )
6 fettine di scamorza
3 fette di speck



tagliate i wurstel per il lungo senza dividerlo a metà
inserite in ognuno le fettine di scamorza arrotolate

fermateli con le fette di speck
se necessario usate degli stecchini



passateli in padella per 10 minuti


giovedì 2 settembre 2010

Bon bon al mascarpone

Questi dolcetti sono tremendi...uno tira l'altro.. sono buonissimi, appena si portano alla bocca e si mangiano si ha la sensazione di essere avvolti dal loro gusto cioccolatoso, un abbraccio che ti fa sognare. Provateli. Li ho trovati sul sito della granarolo e mi sono subito messa all'opera.

Ingredienti:

200g di cioccolato fondente
250fg di mascarpone
80g di zucchero a velo

per la copertura:

cacao in polvere
granella di nocciole
cocco grattuggiato
insomma ciò che vi pare!


Fate sciogliere a bagno maria il cioccolato e fatelo raffreddare
aggiungete il mascarpone e lo zucchero a velo mettete il composto in frigo almeno 2 ore


formate delle palline con le mani ( è un pò rognosetto il lavoro ) e poi cospargete le palline della copertura da voi scelta

Conservate la palline in frigo fino al momento di servire








mercoledì 1 settembre 2010

Tortino lorraine

Ricorda la quiche lorraine ma cambiano gli ingredienti base...intanto si usa la pasta sfoglia ( che mi guardava in frigo da giorni ) e non la pasta brisè che preferisco di gran lunga fare da me, e poi ho aggiunto tutto quello che avevo in frigo da smaltire.... una cosetta veloce da fare e che soddisfa i palati di quelli che, tornando a casa dall'ufficio, hanno una fame atavica e cominciano a chiederti cosa c'è da mangiare .......

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia
100g di prosciutto cotto a dadini
100g di formaggio gruyere a dadini
80g di philadelphia
6 uova
sale e pepe

Stendete il rotolo di pasta sfoglia su una teglia, in una ciotola sbattete le uova, aggiungete un pizzico di sale, il prosciutto, il gruyere e il philadelphia a dadini. Versate il composto sulla sfoglia, chiudete i bordi e spolverate di pepe. Infornate a 180° per 25-30 minuti.










Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...