venerdì 19 novembre 2010

Pandoro

Sono in anticipo??? un pò...però lo presento lo stesso...il mio Pandoro...o meglio la mia esecuzione.
La ricettina è sempre delle care sorelle Simili, la mia unica modifica è stata nel burro, ho leggermente diminuito la dose ma il sapore è qualcosa di inimmaginabile. Da provare, ovviamente se avete del tempo a disposizione, perchè codesta "creatura" richiede almeno una decina di ore tra lievitazioni e lavorazione.
Io vi metto, come sempre, tutti i passaggi, quindi il post è kilometrico e  le mie foto sono una schifezza ma vi aiuteranno a capire i vari processi. A fine percorso troverete una foto che non c'entra un fico secco, l'ho scattata ieri mentre tornavo a casa sotto la pioggia battente, è la mia scuola elementare, l'hanno appena ristrutturata, e questo mi ha fatto un enorme piacere, visto che si tratta di una scuola pubblica. Ahhhh quanti ricordi.....Dopo questa parentesi, ci vediamo alla prossima con qualcosa di nuovo. Un caro saluto a chi passa di qui :-)



Ingredienti

Per il lievitino

15g di lievito di birra
60g di acqua tiepida
50g di farina 0
1 cucchiaio di zucchero
1 tuorlo

1° Impasto

200g di farina 0
3g di lievito di birra
1 cucchiaio di acqua
25g di zucchero
30 di burro
1 uovo

2°Impasto

200g di farina 0
100g di zucchero
2 uova
1 cucchiaino di sale
1 stecca di vaniglia

Infine : 120g di burro per sfogliare



Cominciamo a fare il lievitino:
Sciogliere nell'acqua tiepida il lievito, aggiungere lo zucchero e il tuorlo e lavorare bene, lasciarlo lievitare per circa 1 ora
 
 Si procede con il 1° impasto:
Prendere il lievitino e aggiungere i 3g di lievito di birra sciolti nell'acqua poi unire lo zucchero, la farina, l'uovo,
cominciare a battere l'impasto sul tavolo, unire infine il burro e lavorare il tutto finchè non sarà assorbito il burro.Lasciare lievitare fino al raddoppio ( almeno 1 ora )
 Infine il 2° Impasto:
Prendere il 1°impasto lievitato e unire le uova, zucchero, farina, sale e i semini della vaniglia, lavorare bene e far lievitare per 1ora e mezza
Trascorso questo tempo, riporre la ciotola in frigo per 40 minuti.
 Trascorsi i 40 minuti prendere l'impasto e stenderlo, mettere al centro i 120g di burro ( appiattitelo con il mattarello solo dopo aver infarinato bene il pezzo di burro)
 Chiudete l'impasto in questo modo. sollevate la parte inferiore, poi i due lati e infine la parte superiore ( tipo una busta ) Fate riposare in frigo 15 minuti
 Appiattitelo per il lungo con in mattarello, picchiettanto sulla pasta all'inizio per allungarlo
 Chiudetelo in tre pieghe, quindi prendete un lato e lo portate al centro e poi l'altro lato in modo da sovrapporlo ( sotto la foto vi mostra come deve diventare ) si dice tre pieghe ma le mosse sono solo due.
 Ripetete questa operazione per altre 2 volte, ogni volta bisogna far riposare l'impasto in frigo per 10 minuti.
Quindi riepilogando:si riprende la pasta, si allunga picchiettando con il mattarello e poi una volta stesa per il lungo si fanno le pieghe.
 Lo stampo occorre imburrarlo tutto, prendete un quadrato di carta argentata e mettetelo sul fondo ( quello che una volta capovolta diventa la testa del pandoro ) imburratelo bene e fatelo aderire alle pareti. La carta vi permetterà di sfornare bene il pandoro. Spolverate il tutto con lo zucchero.
 prendete l'impasto e formate una palla, chiudendo i lembi al centro

 La parte tonda la mettete verso il fondo e lasciate lievitare per circa 5 ore, deve arrivare al bordo dello stampo. Fate cuocere a 170° per 15 minuti e 160° per altri 20/25 minuti
 Eccolo qui...

 Una bella spolverata di zucchero a velo ( quando si raffredda )
La mia scuola!!!!!!

12 commenti:

  1. Perfetto!!! E' uno spettacolo!
    Lo dico io che sei troppo brava!

    Un bacione :-)

    RispondiElimina
  2. Ho sbagliato mestiere nella vita....un grande abbraccio!

    RispondiElimina
  3. veramente bello, peccato che non ho lo stampo e dove vivo non saprei dove trovarlo!!!

    RispondiElimina
  4. Ciao Eleonora, è vero non è semplice trovare lo stampo ma se ti capita di passare da Milano, posso darti l'indirizzo di un negozio favoloso. A presto. Monica

    RispondiElimina
  5. Ma e' stupendo, sembra comprato!!! I miei complimenti :-)

    RispondiElimina
  6. Splendido questo pandoro. Ma lo stampo è da 1 chilo?

    RispondiElimina
  7. @Araba: Grazie, sapessi quante prove ho fatto prima di ottenere questo meraviglioso risultato!!

    RispondiElimina
  8. @Italians: Lo stampo è da 750g le sue misure sono: 22 cm di diametro e 15 cm di altezza. Grazie del complimento :-)

    RispondiElimina
  9. Perfetto, buonissimo e genuino: complimentissimi!!!!

    RispondiElimina
  10. Quanti trucchetti interessanti, quella della stagnola sul fondo, proprio non la sapevo.
    Grazie
    Mandi

    RispondiElimina
  11. @Rosetta:Si è davvero molto comodo ;-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...